2° Torneo di Calcio a 5 Fiocco Bianco

Capocannoniere 2° Torneo di Calcio a 5

Alfonso Ummarino della J.S. Junior vince il Trofeo di Capocannoniere in virtù dei 12 gol messi a segno nella Fase a Gironi. Oltre al premio ritira anche uno zainetto.


0 Commenti

Miglior Giocatore 2° Torneo di Calcio a 5

Andrea Presta è stato nominato all'unanimità dalla nostra giuria Miglior Giocatore del Torneo. Il numero 11 dei Ravens infatti incarna alla perfezione lo spirito del Torneo Fiocco Bianco: oltre ad essere un campione dal punto di vista tecnico ha sempre giocato nel pieno rispetto degli avversari, degli arbitri e delle regole, un vero esempio positivo per tutti gli altri. Anche il Miglior Giocatore porta a casa uno zainetto insieme al Trofeo.


0 Commenti

Miglior Portiere 2° Torneo di Calcio a 5

Jacopo Fava degli Ultimi vince il Trofeo di Miglior Portiere, avendo subito un solo gol durante la Fase a Gironi, aiutato anche da una solida difesa. Oltre al Trofeo il portierone dei RossoBlu riceve anche uno zainetto.


0 Commenti

Premio Fair Play 2° Torneo di Calcio a 5

Il premio Fair Play è stato vinto dalla Pezzottese che bissa il successo della scorsa edizione. Conquistare il trofeo quest'anno è stato molto più difficile per i BiancoRossi che riescono a prevalere sugli Ultimi e sui Jacal soltanto grazie alla Migliore differenza reti rispetto ai primi e alla migliore posizione in classifica rispetto ai secondi. Tutte e tre le squadre infatti hanno concluso la Fase a Gironi senza ricevere neanche un cartellino giallo e senza commettere alcun tipo di infrazioni. Oltre al Trofeo la Pezzottese vince anche 15 Zainetti.


0 Commenti

Silver Haze-F.C. Team Eagles

La Finale è il sogno di ogni giocatore, dalla partita inaugurale tutti sperano di poterla giocare, ma solo in pochi sono così bravi e fortunati da averne la reale possibilità. Silver Haze e Team Eagles, due ottime squadre che hanno avuto un camino assai diverso, tortuoso la prima, fin troppo pianeggiante la seconda.
Silver Haze ha concluso il Girone al primo posto, ed è arrivata fino a questo punto senza perdere mai, eliminando G.S. Junior, e The Ravens (seppur ai rigori). Team Eagles invece è arrivata seconda nel girone e ha poi eliminato gli Ultimi e Legend F.C. (ai rigori) squadre valide ma pur sempre inferiori al più che temibile ostacolo Ravens. In una partita secca però le differenze si azzerano, anzi la squadra sfavorita alla vigilia acquista sempre qualche chanche in più. Le due squadre sono molto motivate a portare a casa il titolo e la conseguente Cena-Spettacolo presso il Kingstone, ma Team Eagles sembra avere qualcosa in più sul piano fisico. Non a caso dunque il primo tempo finisce 0-2. La reazione di Silver Haze è tremenda ed efficace, il gol di Carta al 8' della ripresa, e la doppietta di Palombi all'11' e al 22' suonano come una sentenza di "morte" per le aquile, ma grazie a due calci di punizione, realizzati impeccabilmente da De Vincenzo al 21' e da Vincenzo Viggiano al 25' permetterano loro di alzare l'ambita coppa e di laurearsi campioni del Torneo Fiocco Bianco.
Risultato: 3-4
Marcatori: per Silver Haze: 2 Lino Palombi, Carlo Carta. Per Team Eagles: 2 Vincenzo Viggiano, Alessio Viggiano, Moreno De Vincenzo.

 

Ammoniti: Carlo Carta (Silver Haze).

0 Commenti

The Ravens-Legend F.C.

Entrambe le squadre hanno perso ai rigori l'opportunità di giocare la Finale, entrambe le squadre vogliono vincere questa partita per portare a casa "almeno" la coppa del terzo posto. Come spesso accade le due compagini non si presentano a ranghi completi: qualche "prima donna", specialmente per quanto riguarda la Legend, ha preferito non prendere parte alla "finalina", partita considerata da molti come un inutile peso. La partita sarà comunque molto bella, specialmente nel primo tempo, con i Legend che riescono ad applicare la loro tattica difensiva; la prima frazione di gioco finirà infatti 2-1. Le reti sono di Luca Germano (14'), Vincenzo Santonastaso (15') e Andrea Presta (20'). Il gioco dei Legend è molto dispendioso sul piano fisico e l'avere a disposizione solo 5 giocatori è un vero problema, infatti, non riescono a resistere all'aumentare del ritmo dei corvi nel secondo tempo, e vengono schiacciati nella loro metàcampo. I primi 8 minuti della ripresa sono terribili per la squadra in maglia viola, al 3' e al 5' subiscono 2 gol di Marco Rauso, e al 6' un'altra gemma di Andrea Presta, sempre più Miglior Giocatore del Torneo. Al 10' Patrizio Capuano riesce ad accorciare le distanze, ma altri due gol, al 11' e al 16', ancora una volta di Presta e Rauso chiudono definitivamente i giochi sul risultato di 7.2. I giocatori di Ravens hanno ricevuto il Trofeo del terzo posto, e una medaglia ed uno zainetto a testa.

 

Risultato: 7-2

Marcatori: per The Ravens: 3 Andrea Presta, 3 Marco Rauso e Luca Germano.

 

Per Legend F.C.: Vincenzo Santonastaso e Patrizio Capuano.

0 Commenti

F.C. Team Eagles-Legend F.C.

Seconda Semifinale del Torneo, Team Eagles contro Legend F.C., una squadra votata all'attacco, e tenuta a freno soltanto dalla saggezza di Moreno De Vincenzo, e una squadra dall'animo catenacciaro, capace di impressionare tutti con la vittoria ai Quarti contro TecnoAuto, una grande prova tattica. Come da copione le aquile attaccano a spron battuto e i giocatori di Legend si chiudono a riccio per poi ripartire rapidamente in contropiede. Per gran parte della partita però le poche e frettolose azioni d'attacco create da entrambe le squadre vengono neutralizzate dalle difese e dai portieri. Solo al 22' Guglielmo Capitelli riesce a sbloccare la partita. Il gol segnato trasmette fiducia alla squadra di Francesco Santonastaso, forse troppa, perchè al 25' Luca Sansone riesce a segnare in contropiede il gol dell'1-0. Il secondo tempo è speculare al primo, infatti al 17' è Alessio Viggiano a portare avanti per la prima volta il Team Eagles, ma al 21' Guglielmo Capitelli rimetterò le cose a posto: anche la seconda Semifinale si deciderà ai calci di rigore. 

Rigori:
Team Eagles:
Raffaele Salustro: XXXXX
Vincenzo Viggiano: Rete
Moreno De Vincenzo: Rete
Alessio Viggiano: Rete
Luca Spano: Rete
Legend:
Luca Scagliola: Rete
Vincenzo Santonastaso: XXXXX
Guglielmo Capitelli: Rete
Domenico Piccirillo: Rete
Giovanni Spina: XXXXX
Risultato: 6-5 (D.C.R.)
Marcatori: Per F.C. Team Eagles: Luca Sansone e Alessio Viggiano. Per Legend F.C. 2 Guglielmo Capitelli.

0 Commenti

The Ravens-Silver Haze

Prima Semifinale del Torneo, a contendersi l'accesso alla Finale ci sono The Ravens che ai Quarti di Finale ha faticato non poco per domare la Pezzottese, e Silver Haze, che ha demolito G.S. Junior anche grazie al'utilizzo di un pallone a rimbalzo normale, fattore che ha notevolmente svantaggiato la truppa di Mister D'Agostino. Diversamente dal precedente tra le due squadre nella fase a gironi i Ravens partono bene, con un Andrea Presta veramente determinato a alzare il trofeo più importante. Il numero 11 in maglia BiancoBlu infatti segnerà due gol importantissimi al 5' e al 6'. The Ravens ha dalla sua l'esperienza e la fisicità di giocatori di Serie D e C di Calcio a 5, quindi tiene in mano il pallino del gioco. Dall'altra parte Silver Haze può contare sulla velocità e la voglia di vincere dei suoi, fattori non meno importanti, specialmente in una competizione come questa. Infatti al 9' e al 12' i giocatori in maglia gialla trovano i due gol che gli permettono di fissare il risultato sul 2-2. Il primo gol è stato segnato da Vincenzo Sorrentino, e il secondo da Carlo Carta, che con la sua velocità è una vera spina nel fianco, per i titanici difensori dei corvi. Dopo una fase di calma apparente Alessandro De Pascale trova il gol del 3-2 (18'), ma due minuti dopo Antonio Ianniello rimette le cose apposto con un gran gol preceduto da una bellissima finta. Durante l'intervallo i Ravens recuperano le forze e ritrovano le giuste motivazioni. Al 1' del secondo tempo, infatti, Antonio Tessitore segna il 4-3, e al 7' Andrea Presta si ripete per il 5-3. Dopo tre gol, e quasi 3/4 di partita giocati alla perfezione, tutti potrebbero accontentarsi, Andrea Presta no, al 15' decide di dare spettacolo e segna il gol più bello della storia dei Tornei Fiocco Bianco, una rovesciata incredibile che spedisce palla e portiere in porta, davvero un bel gesto tecnico e atletico, che in più fissa il risultato sul 6-3. Non esiste errore più grande che pensare di avere già la vittoria in tasca, all'andata i Ravens persero 6-3 perchè erano convinti di poter vincere con il minimo sforzo, nella partita di oggi hanno dimostrato di essere più forti, ma anche di essere fin troppo sicuri di se. La dimostrazione lampante si ha proprio dopo il gol che avrebbe dovuto uccidere la partita, e che invece apre la strada ai gol di Lino Palombi (16') e Carlo Carta (17'), gol che accorciano le distanze sul 6-5. Un'altra prodezza di Andrea Presta al 18' mette i Ravens di nuovo al sicuro, ma un minuto dopo sugli sviluppi di un calcio d'angolo Vincenzo Sorrentino segna il gol del 7-6. Al 24' un altro angolo sarà fatale ai Ravens, infatti Lino Palombi segnerà il gol del pareggio direttamente dal corner. Ai rigori solo Andrea Presta riuscirà a mantenere la freddezza necessaria a realizzare uno splendido tiro dal dischetto, i suoi compagni presi dal nervosismo, che a fine partita sfocerà in accese critiche all'organizzazione del Torneo, cosa che è perfettamente normale in casi come questo, quando si ha a che fare con persone che prima usano la lingua e poi il cervello. Naturalmente non serberemo rancore, e dimenticheremo in fretta questo episodio, ci limitiamo a fare i complimenti ai Ravens, che anche se hanno letteralmente buttato una partita hanno dimostrato di essere la squadra più forte, con un Andrea Presta davvero eccezionale e primo candidato al Trofeo di Miglior Giocatore.
Rigori:
Silver Haze:
Antonio Ianniello: Rete
Vincenzo Sorrentino: Rete
Salvatore Papale: Rete
Lino Palombi: Rete
The Ravens:
Marco Rauso: XXXXX
Andrea Presta: Rete
Luca Germano: XXXXX

Risultato 8-11 (D.C.R.)

Marcatori: per The Ravens: 5 Andrea Presta, Antonio Tessitore e Alessandro De Pascale.
Per Silver Haze: 2 Lino Palombi, 2 Carlo Carta, 2 Vincenzo Sorrentino e Antonio Ianniello.

0 Commenti

Ultimi-F.C.-Team Eagles

Ultimo Quarto di Finale, gli Ultimi, squadra testa di serie e dominatrice del Girone D contendono il passaggio del turno a F.C. Team Eagles, seconda del Girone C anche grazie al ritiro di Appia Antica (alla quale aveva comunque strappato un pareggio). Gli Ultimi, nel Girone di Qualificazione hanno subito un solo gol, nessuno è mai riuscito a mettere in crisi la loro solida difesa. Anche i giocatori di Team Eagles non hanno avuto vita facile, ma siccome sono tutti tecnici e veloci sono riusciti più volte a superare il blocco RossoBlu con dribbling fulminei passaggi corti. Il vantaggio della squadra in maglia BiancoOro arriva però solo al 7', con Luca Spano. Dopo lo svantaggio gli Ultimi continuano ad interpretare il loro copione, catenaccio e ripartenze, ma la precisione non è la loro migliore qualità, e non riescono a trovare il pareggio. Al 20' Alessio Viggiano trova addirittura il gol dello 0-2. Nel secondo tempo la partita diventa più bella con continui capovolgimenti di fronte, tutte e due le squadre hanno la possibilità di segnare più volte, ma sarà quella con i giocatori di maggior qualità offensiva a farlo, al 18' infatti il Team Eagles è in vantaggio per 0-4, grazie ai gol di Luca Sansone al 15' e al 18' ancora di Alessio Viggiano. Carlo Latino accorcerà le distanze al 25', con un gol tanto bello quanto inutile. Sento di dover fare i miei complimenti agli Ultimi, che sono alla loro seconda partecipazione ad un Torneo Fiocco Bianco (alla prima parteciparono come Outside), e che si sono sempre comportati in maniera esemplare sia dal punto di vista tecnico che da quello disciplinare, ed hanno portato a casa il Trofeo di Miglior Portiere, grazia alle buone prestazioni di Jacopo Fava nelle partite del Girone di Qualificazione.
 
Risultato: 1-4
Marcatori: Per Team Eagles: 2 Alessio Viggiano, Luca Spano, Luca Sansone.
Per gli Ultimi: Carlo Latino.

0 Commenti

TecnoAuto-Legend F.C.

Terzo Quarto di Finale, TecnoAuto, prima classificata nel Girone C affronta Legend F.C. qualificatasi per il rotto della cuffia all'ultima giornata del Girone D.
la partita si preannunciava come molto equilibrata, anche se TecnoAuto era considerata favorita, ma basta poco a Legend F.C. per smentire i "bookmakers", infatti al 4' Patrizio Capuano trova il gol dello 0-1, i giocatori di TecnoAuto, dopo aver subito il gol cercano subito di pareggiare, ma il loro eccessivo nervosismo li porta a moltissimi errori sotto porta, e all'11' Domenico Piccirillo segna praticamente indisturbato il gol dello 0-2. Al 16' Giuseppe Pascarella accorcia le distanze su punizione. Sul finire del primo tempo Guglielmo Capitelli trova addirittura il gol dell'1-3. Nel secondo tempo TecnoAuto domina la partita con Legend F.C. che si limita a chiudersi in difesa, e a ripartire in contropiede. Verso la fine della partita i giocatori in maglia viola hanno l'occasione di chiudere la partita con una calcio di rigore, ma la sciupano clamorosamente. Al 24' però Guglielmo Capitelli atterra in area Antonio Errico con una scivolata costringendo l'arbitro ad assegnare un calcio di rigore a favore di TecnoAuto, e poi si fa anche espellere per delle proteste fin troppo veementi. Il numero 10 in maglia bianco-blu non sbaglia, e fissa il risultato sul 2-3, ma il tempo per la rimonta non c'è, e così è Legend F.C. a guadagnarsi l'accesso alla Semifinale.

Risultato: 2-3

Marcatori: Per Legend F.C.: Patrizio Capuano, Domenico Piccirillo, Guglielmo Capitelli.
Per TecnoAuto: Giuseppe Pascarella, Antonio Errico.
Espulsi: Guglielmo Capitelli (Legend).

0 Commenti

Silver Haze-G.S. Junior

Silver Haze e G.S. Junior, due squadre di sicuro valore, la prima ha dominato senza troppi sforzi il Girone B, la seconda può contare sull'esperienza e l'affiatamento di un gruppo che ha giocato insieme moltissime partite. L'arma migliore della squadra in maglia Giallo-Verde è sempre stata la serenità con cui affronta la partite, ed anche in quest'occasione i suoi giocatori mantengono una calma glaciale e riescono a trovare il vantaggio al 9' con Carlo Carta. I giocatori di G.S. Junior invece appaiono oltremodo nervosi, e per questo motivo non riescono a giocare il loro calcio fatto solitamente di pochi ed efficaci tocchi, tutto votato alla massima efficacia, ma che nonostante ciò offre comunque un bello spettacolo. Infatti al 14' Lino Paolombi trova il gol del 2-0. Dopo il doppio svantaggio, G.S. Junior inizia a giocare seriamente, e riesce ad accorciare le distanze al 20' grazie ad un gol spettacolare di Salvatore Carresi, che si invola sulla fascia destra e da posizione defilata riesce a battere Angelo Cecere e a portare il risultato sul 2-1. Nel secondo tempo, sono i giocatori di G.S. Junior a partire meglio, ma Carlo Carta è bravo al 6' a finalizzare un'azione di contropiede. Sarà questo il leitmotive dei primi 15' del secondo tempo, G.S. Junior attaccherà, e Silver Haze segnerà in contropiede. Lino Palombi infatti segna due gol al 14' e al 15'. Sul 5-1 G.S. Junior alza bandiera bianca e subisce altri due gol al 19' da Salvatore Papale, e al 21' da Vincenzo Sorrentino. Quella che doveva essere una partita avvincente è stata "rovinata" dal nervosismo dei giocatori di G.S. Junior che non sono riusciti ad esprimersi al meglio, e dall'infortunio di Salvatore Carresi (G.S.) che è stato costretto ad uscire nel suo momento migliore. Ovviamente vanno fatti i complimenti a Silver Haze che è l'unica squadra che può vincere il torneo senza aver perso nessuna partita. Non possiamo però non fare i complimenti a G.S. Junior, squadra molto corretta in campo e fuori, molto organizzata e guidata da Vincenzo D'Agostino, un Mister molto esperto e dalle indiscusse qualità umane.


Marcatori: Per Silver Haze: 3 Lino Palombi, 2 Carlo Carta, Salvatore Papale, Vincenzo Sorrentino.
Per G.S. Junior: Salvatore Carresi.
Ammoniti: Salvatore Carresi (G.S. Junior)

0 Commenti

Pezzottese-The Ravens

La Pezzottese è la squadra al primo posto nel Ranking Fiocco Bianco, una squadra con molta esperienza in tornei amatoriali, e capace di giocarsi tutte le partite fino all'ultimo secondo. The Ravens è una squadra formata da giocatori di Calcio a 5 con molta esperienza in campionati federali, e una straordinaria capacità di arrivare in porta con pochi ma efficaci passaggi. E' logico quindi che il primo Quarto di Finale del Torneo, che le vedeva l'una contro l'altra armate (metaforicamente ovviamente) fosse la partita più attesa del primo turno ad Eliminazione Diretta. Fortunatamente i giocatori delle due squadre mantengono le promesse di spettacolo, tutti cercheranno il gol e la vittoria dal primo all'ultimo minuto. La Pezzottese, data leggermente sfavorita alla vigilia per l'inferiore abilità nel fraseggio, e le numerose assenze, passa rapidamente in vantaggio al 3' con un bel gol di Guinko (Sorà), 2 minuti dopo Andrea (De Stefanis) nonostante sia infortunato alla caviglia (un infortunio simile ha tenuto a riposo anche Ivano Ferrone dei Ravens) porta i pezzotti sul 2-0. Caricati dai due gol, i BiancoRossi cercano di fare anche il terzo, ma ben presto la stanchezza inizia a farsi sentire, nonostante le sostituzioni effettuate, al 24' Andrea Presta riesce a realizzare il gol del 2-1 sugli sviluppi di un calcio d'angolo. All'inizio del secondo tempo, Alessandro De Pascale pareggia con un gol incredibile, viene praticamente ignorato dalla difesa della Pezzottese, e ha tutto il tempo di depositare con una scivolata il pallone in rete. All'11' però Guinko segna un gol ancora più incredibile, spara nel mucchio un pallone dalla rimessa laterale, ed un giocatore in maglia bianco-blu, lo devia in porta. Nel frattempo il portiere della Pezzottese, Pasquale Siviero, si è infortunato, ma ha deciso di restare stoicamente in campo, i Ravens però hanno vita facile, perchè nonostante Siviero sia uno dei migliori portieri della competizione, l'infortunio ne condiziona parecchio la prestazione. Così con l'ovvia complicità degli altri giocatori in maglia Bianca e Rossa a strisce, Presta fatica molto meno del dovuto per segnare due gol al 12' e al 17'. E al 14' Luca Germano segna un gol che in condizioni normali Pasquale Siviero avrebbe parato ad occhi chiusi e con una sola mano. Bisogna fare però i complimenti ai Ravens, che anche se partiti male sono riusciti a ribaltare le sorti del match, oltre che con una buona dose di fortuna, anche con un ottimo gioco palla a terra, e un incredibile e devastante Andrea Presta che ha un tiro al fulmicotone. I Ravens sono stati abili nell'ultima parte della gara a neutralizzare i numerosi lanci lunghi che i pezzotti continuavano a fare presi dalla disperazione e dalla stanchezza. La direzione del Torneo Fiocco Bianco, fa i complimenti ad entrambe le squadre che ci hanno regalato 50' intensissimi e pieni di colpi di scena. Siamo sicuri che i Ravens sapranno farsi onore anche inseguito.

 
Risultato 3-5
Marcatori: Per la Pezzottese: 2 Guido Sorà (Guinko), Andrea De Stefanis (Andrea).
Per The Ravens: 3 Andrea Presta, Alessandro De Pascale, Luca Germano.
Ammoniti: nessuno

0 Commenti

Girone C: F.C. Team Eagles-TecnoAuto

Le due squadre, grazie al ritiro di Appia Antica, sono già certe del passaggio ai Quarti di Finale, ma questa partita assegna il primo posto nel Girone. Quindi tutte e due le squadre sanno di dover far bene per incontrare ai Quarti un avversario più morbido, a TecnoAuto basta un pareggio, al Team Eagles serve necessariamente una vittoria. Nonostante questo sono i giocatori di TecnoAuto a partire meglio, anche se troveranno il gol solo al 15' con Domenico Martucci, che si ripeterà poi al 17'.Sullo 0-2 Alessio Viggiano segna una punizione capolavoro e accorcia le distanze. L'inizio del seconco tempo è terribile per i giocatori in maglia Bianco-Oro, al 3' segna Giuseppe Pascarella, e al 5' Giovanni Addario. Poco dopo verrà espulso Giovanni Nacca, il portiere del Team Eagles, per aver toccato il pallone con le mani fuori area. Al 6' è ancora Domenico Martucci a segnare fissando il risultato sul 1-5. Ma il Team Eagles non è ancora stato domato, e giusto un minuto dopo Alessio Viggiano segna un altro splendido gol. Dopo il gol del 2-5, la partita diventa più bella, con i giocatori di TecnoAuto che attaccano, e quelli che del Team Eagles che si difendono e ripartono in contropiede. Al 14' Alessio Viggiano segna il gol della sua personale ed inutile tripletta, perchè al 17' e al 19' Giuseppe Pascarella ultimerà la sua e chiuderà i giochi sul 3-7. Al 21' trova il gol anche Alfredo Fusco, ma le speranze di rimonta del Team Eagles, erano già scemate.
 
Marcatori: Per F.C. Team Eagles: 3 Alessio Viggiano. Per TecnoAuto: 3 Domenico Martucci, 3 Giuseppe Pascarella, Giovanni Addario e Alfredo Fusco.
Ammoniti: Alfredo Fusco (TecnoAuto)
Espulsi: Giovanni Nacca (Team Eagles)

0 Commenti

Girone D: DMA Porte e Infissi-Legend F.C.

Come da tradizione per il Girone D, la partita si preannuncia molto equilibrata, per la solidità delle difese, e per l'incredibile mancanza di precisione sotto porta da parte degli attaccanti. Infatti due difensori segnano i primi 2 gol della partita, gol che fisseranno il risultato del primo tempo sull'1-1. Vincenzo Santonastaso al 7', e Antonio Barbato al 18', con un bel tiro da fuori area. Nel secondo tempo la partita diventa una delle più belle giocate finora, tutte e due le squadre cercano la vittoria, anche se a Legend F.C. basterebbe un pareggio, ma nel Calcio a 5 è non conviene mai rischiare, e infatti è proprio la squadra di Francesco Santonastaso a passare in vantaggio con Patrizio Capuano al 3'. Ovviamente DMA non ci sta a perdere, e dopo il gol attacca con maggior convinzione, e riesce al 7' a trovare il pareggio con Francesco Madonna. La formazione in maglia azzurra trova addirittura il gol del 3-2 al 11' con Gerardo Santoro. La loro gioia dura però un minuto, perchè Vincenzo Santonastaso riesce a pareggiare sfruttando un errore della difesa di DMA, che nel frattempo è rimasta senza portiere, che è stato espulso per doppia ammonizione. Poco dopo però Salvatore Capuano (portiere di Legend F.C.) si rende protagonista di un episodio alquanto particolare: devia nella sua porta un pallone alzato a campanile da Vincenzo Santonastaso, e poi sfoga la sua rabbia calciando in maniera violenta e alla cieca il pallone, rischiando così di fare del male a qualcuno, e costringendo l'arbitro ad ammonirlo per la seconda volta e quindi ad espellerlo. Prenderà il suo posto Francesco Santonastaso che si renderà protagonista con numerose parate. Passati nuovamente in vantaggio i giocatori di DMA non reggono la tensione e si vanno raggiungere al 15' con un gol di Giovanni Spina, il gol del definitivo 4-4 che significa Quarti di Finale per Legend F.C. (in virtù della migliore differenza reti) e Semifinale di S.F.I.D.A. Cup per DMA Porte e Infissi, che nei restanti 10 minuti non riesce a trovare il gol del 5-4, nonostante i numerosi sforzi.
 
Marcatori: Per DMA Porte e Infissi: Antonio Barbato, Francesco Madonna, Gerardo Santoro, Salvatore Capuano (autorete). Per Legend F.C.: 2 Vincenzo Santonastaso, Patrizio Capuano, Giovanni Spina.
Ammoniti: nessuno

Espulsi: Antonio Daniele (DMA Porte e Infissi) e Salvatore Capuano (Legend F.C.), potranno entrambi prendere parte alla prossima partita. Entrambi sono stati espulsi per doppia ammonizione.


0 Commenti

Girone D: Ultimi-F.C. All Blacks

Gli Ultimi, già certi del primo posto nel girone incontrano gli All Blacks, già certi dell'ultimo. Tutte le partite di questo girone sono state equilibrate, anche questa non delude le aspettative, gli Ultimi faticheranno non poco per portare a casa questa vittoria per 3-0. Risultato che consegna agli Ultimi la palma di Miglior Difesa, e agli All Blacks quella meno edificante di Peggior Attacco. Gli Ultimi sono molto solidi in difesa, ma hanno chiare difficoltà in zona gol, e gli All Blacks cercano spesso di ripartire in contropiede sfruttando i numerosi errori degli Ultimi nella metà campo avversaria. Ben presto però gli ultimi ottengono il pieno controllo del campo, anche se il primo gol arriverà soltanto al 21' ad opera di Luciano D'Addio. Nel secondo tempo gli Ultimi iniziano a mostrare i primi segni di stanchezza, e gli All Blacks cercano di approfittarne, ma proprio un'azione di attacco di quest'ultimi che Carlo Latino riesce a trasformare in una offensiva e a segnare il gol del 2-0 al 5' del secondo tempo. Dopo il 2-0 gli Ultimi si chiudono, e cercano di far passare il tempo facendo girare il pallone, ma riescono lo stesso a trovare il gol del 3-0 al 20' ancora con D'Addio.

 
Marcatori: Luciano D'Addio (2), Carlo Latino.
Ammoniti: nessuno

0 Commenti

Girone C: Associazione Appia Antica-Je Yo

Doveva essere la partita che avrebbe consacrato Appia Antica regina del Girone C a punteggio pieno, questo alla vigilia del Torneo, perché già dalla prima partita (5-5 con Team Eagles) la formazione di Mister Mataluna ha dovuto dire addio al sogno di dominare. I marziani sono scesi bruscamente sulla terra e sono rivelati per quello che sono: esperti giocatori di Calcio a 5, molto difficili da affrontare ma non di certo invincibili come erano apparsi alla Christmas Cup. Alla seconda partita (contro TecnoAuto) non si sono presentati, e oltre ad aver perso 6 a 0 a tavolino hanno anche subito la decurtazione di 2 punti in classifica. Quindi la dirigenza di Appia Antica ha pensato bene di ritirare la squadra, perché sarebbe stata una vergogna lottare per la S.F.I.D.A. Cup, e ha quindi regalato la qualificazione a Je Yo, squadra di gran lunga inferiore per tasso tecnico ai maddalonesi, ma che può insegnare loro molto per quanto riguarda la correttezza e il rispetto degli impegni presi. Non a caso a giocare la Semifinale della "coppetta" ci sarà la squadra di Mariano Fumante. Facciamo i complimenti ad Appia Antica per il gioco espresso in campo, e per la "correttezza dimostrata".


0 Commenti

Girone B: Pocokki-The Ravens

Partita decisiva per decretare la seconda classificata nel Girone, ai Ravens basta un pareggio, ai Pocokki serve una vittoria, una prova di forza per dimostrare che hanno ancora qualcosa da dire in questa manifestazione, che fino ad adesso li ha visto molto al di sotto delle loro possibilità. I corvi consci della determinazione della squadra in maglia gialla, cercano di chiudere subito la partita. Al 10' infatti il risultato è già di 0-4, Andrea Presta infatti ha realizzato due gol, al 2' e al 7', e Ivano Ferrone altri due al 9' e al 10', sfruttando 4 clamorosi errori della difesa dei Pocokki, tutti i gol dei Ravens, in questa partita sembrano essere dovuti più agli errori dei Pocokki, che ai meriti dei propri giocatori. Dopo i primi terribili undici minuti finalmente si decide ad entare in campo Andrea Ventriglia, stella dei Pocokki che fino ad ora non ha ancora giocato un minuto in questo Torneo. Il numero 10 della formazione di Capitan Carbone impiega poco a cambiare la partita, e al 16' ha già realizzato il gol del 1-4. L'inerzia adesso è tutta in favore dei Pocokki, e al 23' Giovanni Stellato trova quasi casualmente il gol del 2-4. Bastano 4' del secondo tempo a Ventriglia per trovare il gol del 3-4. Al 7' Adolfo Russo devia in porta u calcio d'angolo dei Pocokki, e fissa il risultato sul 4-4. Al 11' però Luca Germano ristabilisce le distanze con il gol del 4-5. Al 14' però è ancora Ventriglia che segna uno stupendo gol al culmine di una splendida azione personale. Al 16' Nicola D'Errico, portiere dei Pocokki attera in area Andrea Presta, che non sbaglia il conseguente calcio di rigore, e porta la sua squadra sul 5-6. Bernardo Casertano riesce finalmente a pareggiare con un bel tiro dalla fascia destra, questa volta Francesco Russo non può intervenire ed è costretto a vedere il pallone insaccarsi alle sue spalle. La beffa per i Pocokki arriva un minuto dopo, nessuno dei loro vede un pallone arrivare dritto sui piedi di Ivano Ferrone che segna il gol del 6-7, un minuto dopo Ferrone si ripeterà per il gol del definitivo 6-8.

 
Marcatori: per The Ravens: 4 Ivano Ferrone, 3 Andrea Presta, Luca Germano. Per i Pocokki: 3 Andrea Ventriglia, Giovanni Stellato, Bernardo Casertano, Adolfo Russo (aut.)
Ammoniti: Antonio Tessitore e Ivano Ferrone (The Ravens) Rolando Baratta (Pocokki)

0 Commenti

Girone B: Silver Haze-White & Blue

Silver Haze già certa del primo posto nel girone cerca il punteggio pieno, e ha la possibilità di provare gli schemi in vista dell'importante sfida con G.S. Junior ai Quarti di Finale. Lino Palombi, bomber della squadra capitanata da Antonio Ianniello, ha la possibilità di vincere il titolo di Capocannoniere, ma sciuperà diverse occasioni nel corso del match. La partita appare fin da subito molto equilibrata, con Silver Haze che cerca di far uscire gli avversari dalla loro metà campo, ma senza andare oltre il limite sindacale, fanno girare il pallone con intelligenza senza sprecare energie. Già al 6' però raccolgono i primi frutti del loro paziente lavoro, con Antonio Ianniello che sblocca la partita e segna il gol del 1-0 con un calcio di punizione. White & Blue giustamente non ci sta a perdere, con un pareggio potrebbe centrare la qualificazione alla S.F.I.D.A. Cup, ed effettua un buon pressing, puntando su numerose ma disordinate ripartenze che non porteranno però a niente di concreto. Al 18' un'altra punizione, questa volta di Lino Palombi fissa il risultato sul 2-0. Dopo il gol di Palombi, i White & Blue si demoralizzano, e sono esausti e frustrati a causa del loro sforzo, encomiabile ma inutile. Carlo Carta sfrutta allora la sua velocità per segnare una doppietta al 20' e al 24'. Nel frattempo è arrivato al 22' un altro gol di Ianniello. Al 25' però Giuseppe Pio Monaco riesce finalmente ad accorciare le distanza, il primo tempo finisce sul 5-1. Il secondo tempo inizia nel migliore dei modi per i White & Blue, al 5' infatti l'arbitro Nicola Di Giovanni assegna un calcio di rigore ai danni di Silver Haze, rigore prontamente trasformato da Roberto Monaco, il numero due in maglia a scacchi, concede il bis un minuto dopo e trova il gol del 5-3. Ci pensa però Capitan Ianniello a spegnare le speranze della formazione sanprischese, segnando il 6-3 già al 8', e rendendo inutile quindi il gol al 12' di Giuseppe Monaco. Ianniello segnerà di nuovo al 20', e Palombi lo farà al 23'.
Risultato: 8-4
Marcatori: Per Silver Haze: 4 Antonio Ianniello, 2 Lino Palombi 2 Carlo Carta. Per White & Blue: 2 Giuseppe Pio Monaco, 2 Roberto Monaco.
Ammoniti: Nicola Goglia (White & Blue), Angelo Cecere (Silver Haze).

0 Commenti

Pezzottese-Future Games Jacal

Anche questa partita non è importante in chiave qualificazione, ma è molto importante per quanto riguarda il Premio Fair Play e il Trofeo di Capocannoniere. Pezzottese e Jacal sono entrambe a 0 punti in classifica Fair Play, ma quando due o più squadre ottengono lo stesso punteggio la classifica viene determinata dalla posizione raggiunta nella fase a gironi. Vincendo con un buon margine e soprattutto senza commettere falli da ammonizione, la Pezzottese ipotecherebbe il premio, obiettivo dichiarato della squadra agli ordini di Pepp Soulas. Consapevoli dell'importanza della partita i giocatori in maglia BiancoRossa partono con il freno a mano tirato, e rischiano più volte di subire gol. Al 7' però Fabrizio Muto (Mutinho) segna il gol del 1-0, che sblocca la partita, ma che accresce la determinazione dei Jacal, che cercano il gol con tutte le loro forze. Il lavoro del Mister Peppe si vede, i pezzotti cercano più spesso il passaggio e il dai e vai rispetto alle loro precedenti uscite, ma trovano il gol del 2-0 grazie ad un azione personale del solito Andrea (De Stefanis). Dopo il 2-0 i Jacal continuano a spingere, ma la Pezzottese trova due gol con Adriano (Gravante) al 16' e al 20', e chiude virtualmente la partita nel primo tempo. All'inizio del secondo tempo i Jacal sono se è possibile ancora più determinati, vogliono raccogliere i frutti del loro continuo lavoro di pressing, ed i giocatori della Pezzottese sembrano rimasti nello spogliatoio. Nonostante ciò Andrea trova al 2' il gol del 5-0, anche se al 6' Enrico Reale accorcia le distanze, approfittando di una dormita generale dei giocatori della Pezzottese. Il gol dei Jacal è come una sveglia, i Pezzotti ricordano che stanno disputando una partita di torneo e tornano alla carica, infatti trovano subito due gol, al 11' con Guinko (Sorà) e al 16' con Super Mario (Carosi). Guinko segna anche un gol al 20' a giochi ormai chiusi.

Risultato: 8-1
Marcatori: Per la Pezzottese: 2 Andrea De Stefanis, 2 Adriano Gravante, 2 Guido Sorà, Fabrizio Muto e Mario Carosi. Per Jacal: Enrico Reale.
Ammoniti: nessuno


0 Commenti

G.S. Junior-Miiting Bar Illegals

Partita senza grandi obbiettivi specifici, anche con una sconfitta la G.S. Junior passerebbe il turno, e allo stesso modo sarebbe inutile una vittoria degli Illegals in caso di vittoria della Pezzottese sui Jacal. Per la squadra di capitan Aulicino è però l'ultima partita del Torneo l'ultima possibilità di giocare, e l'unica di farlo senza pensieri e pressioni eccessive, per la formazione di Mister d'Agostino è un'importante occasione per provare chi ha giocato di meno in vista dei Quarti, e per cercare di conquistare l'ambito Trofeo di Capocannoniere. Gli Illegals mettono in campo la solita buona volontà, la solita intensità, la solita corsa, ma la superiotà tecnica dei loro avversari è evidente e già al 1' Daniele Santonastaso trova il gol dell 1-0. Gli Illegals corrono, e la G.S. Junior fa correre il pallone, e senza troppi sforzi al 16' sono già 4 a 0. Alfonso Ummarino ha segnato infatti al 5', al 14' e al 16'. Al 19' Salvatore Carresi, instancabile dispensatore di palloni per gli attaccanti decide di mettersi in proprio e segna il gol del 5-0. Un minuto dopo però Mario Fusco segna il gol più bello della partita, gol che vale il 5-1. Nel secondo tempo Vincenzo D'Agostino rivoluziona la sua squadra, e cerca di mantenere il risultato senza scoprirsi troppo sapendo che i gol arriveranno lo stesso, infatti al 5' e al 21' Alessandro Eliseo segna una splendida doppietta, e al 15' e al 22' si autoinvitano alla festa del gol anche Luca Santonastato e Paolo Viviani. Al 23' Alfonso Ummarino segna il gol del 10-1, e soprattutto il gol che vale la vetta della classifica cannonieri con 12 gol segnati in 3 partite.

Risultato: 10-1
Marcatori: per G.S. Junior: 4 Alfonso Ummarino, 2 Alessandro Eliseo, Daniele Santonastaso, Salvatore Carresi, Luca Santonastaso e Paolo Viviani. Per The Illegals: Mario Fusco.
Ammoniti: Valerio Sagliano (G.S. Junior)


0 Commenti

Girone D: DMA Porte e Infissi-F.C. All Blacks

Entrambe le squadre sono state sconfitte nella prima Giornata del Girone, entrambe le squadre sanno di non avere altre chances dopo questa partita, quindi la determinazione di tutti i giocatori è ai massimi livelli. L'agonismo è il sale del calcio, senza di esso tutte le partite sarebbero delle mere esibizioni, in cui vincerebbero la noia e forse la squadra più dotata tecnicamente, diverso è il discorso quando l'agonismo sfocia in comportamenti scorretti e atteggiamenti da osteria. Più volte in questa partita c'è stato il rischio che la voglia di vincere messa in campo dalle due squadre sfociasse in qualcosa da condannare sempre, a maggior ragione in un torneo come questo organizzato per lanciare un messaggio di non-violenza. L'arbitro Nicola Di Giovanni anche se non aiutato dai componenti delle due squadre è riuscito comunque a tenere brillantemente a bada gli animi. Dal risultato (2-1) traspare la quasi totale mancanza di lucidità di tutti i giocatori, numerosissimi e al limite del paradossale gli errori sotto porta, i tre gol sono dovuti a distrazioni delle difese. Il gol del 1-0 lo segna Gerardo Santoro al 7' del secondo tempo, il numero 9 di DMA viene lasciato praticamente da solo nell'area di rigore e finalizza un passaggio da calcio d'angolo. Santoro si ripete al 15' sfruttando un altro errore della difesa di All Blacks. Un minuto dopo Michelantonio Villano sfrutta tutta la sua intelligenza calcistica e spedisce nel mucchio che si era creato nell'area di DMA un pallone dalla rimessa laterale, un giocatore in maglia blu lo devia in porta per il gol del 2-1. Caricati dal gol gli All Blacks cercano il pareggio con maggior convinzione, ma i giocatori di DMA Porte e Infissi si chiudono bene e riescono ad aspettare indenni il triplice fischio dell'arbitro.

Il giorno dopo, la dirigenza di F.C. All Blacks nelle persone di Antonio Gargiulo (Dirigente Responsabile non dichiarato all'atto di iscrizione) e di Michelantonio Villano (Responsabile di Squadra) presenta ricorso per ottenere la vittoria della partita "a tavolino". Non riscontrando la direzione del Torneo nessuna violazione del regolamento che potesse pregiudicare la validità della gara ha ritenuto di non accogliere il ricorso.

Marcatori: Per DMA Porte e Infissi: 2 Gerardo Santoro. Per F.C. All Blacks: Michelantonio Villano.
Ammoniti: Mario Marcone e Gerardo Santoro (DMA Porte e Infissi), Michelantonio Villano (F.C. All Blacks)


0 Commenti

Girone C: F.C. Team Eagles-Je Yo

Dopo l'incredibile pareggio con Appia Antica i giocatori del Team Eagles hanno acquisito molta fuducia nei propri mezzi, troppa forse a giudicare dall'approccio avuto a inizio partita. I giocatori in tenuta BiancoOro infatti appaiono sorpresi dalla partenza in quarta dei Je Yo che trovano il gol al 2' con Claudio Sferragatta, e riescono a pareggiare solo al 9' grazie ad una punizione realizzata da Moreno De Vincenzo. Prima del paraggio sono i ragazzi di Je Yo a dominare la partita, ma appaiono troppo nervosi, così come tutta la loro panchina (Il Mister Fumante sarà anche espulso), e pensano più a lamentarsi con l'arbitro che a cercare di giocare per riportarsi in vantaggio. Luca Sansone approfitta della situzione e segna una splendida doppietta al 10' e al 12'. Il nervosismo e la consapevolezza di giocarsi la qualificazione ai Quarti di Finale in questa partita giocano brutti scherzi ai giocatori in maglia BiancoNera, infatti, Emanuele Scialla sbaglia il rigore del possibile 3-2. I Numerosi errori di precisione sotto porta dei Je Yo, ed un Giovanni Nacca in stato di grazia fanno si che quello di Sferragatta sia l'unico gol subito dal Team Eagles. I Team Eagles, pur non avendo il completo controllo territoriale, non fanno troppa fatica a dilagare, Sansone segna di nuovo al 18', Vincenzo Viggiano al 22', e nel Secondo Tempo Alessio Viggiano segna una doppietta al 4' e al 9', e Luca Spano segna al 18' il gol che fissa il risultato sull'8-1.


Marcatori: per Team Eagles: 3 Luca Sansone, 2 Alessio Viggiano, Moreno De Vincenzo, Luca Spano. Per Je Yo: Claudio Sferagatta.
Ammoniti: Vincenzo Viggiano (Team Eagles).


0 Commenti

Girone B: Silver Haze-The Ravens

The Ravens dopo la schiacciante vittoria per 11 a 1 contro White & Blue è diventata la squadra da battere del Girone B, in questa partita si trova davanti Silver Haze, squadra che ha battuto I Pocokki ma senza convincere particolarmente. Tutti i favori del pronostico sono tutti per la squadra di Alessandro De Pascale, ma dopo solo 3' Lino Palombi segna il gol del 1-0 e fa capire ai Ravens che dovranno faticare parecchio per vincere una partita che già pensavano di avere in tasca. Effettivamente i corvi prendono in mano la partita, il possesso palla è il loro, così come il controllo territoriale, ma pagano la loro poca concretezza sotto porta, e al 18' Salvatore Papale segna il gol del 2-0. Al 24' Antonio Ianniello trova addirittura il gol del 3-0. Puntuale come un orologio svizzero Lino Palombi al 3' del secondo tempo segna il 4-0, Ma al 4' Andrea Presta capisce che non bisogna andare tanto per il sottile e accorcia le distanze con una bordata da fuori area. Al 10' però Carlo Carta, apparso come il migliore dei suoi, specialmente nel primo tempo segna il gol del 5-1 che chiude la partita, saranno infatti inutili, se non per le classifiche dei Marcatori e dei Portieri i gol di Luca Germano al 12' e ancora di Andrea Presta al 21' e Lino Palombi al 25'.

Risultato: 6-3
Marcatori: per Silver Haze: 3 Lino Palombi, Salvatore Papale, Antonio Ianniello, Carlo Carta.
Per The Ravens: 2 Andrea Presta, Luca Germano.
Ammoniti: nessuno


0 Commenti

Girone C: Associazione Appia Antica-Tecno Auto

TecnoAuto vince la partita 0-6 a Tavolino, ad Appia Antica vengono assegnati 100 punti nella Classifica Fair Play e vengono decurtati 2 punti nella classifica del Girone.


0 Commenti

Girone D: Ultimi-Legend F.C.

In questa sfida gli Ultimi e la Legend F.C. si contendono il primo posto nel Girone, posizione di fondamentale importanza per evitare la vincitrice del Girone C che sarà sicuramente una squadra molto difficile da battere. Come nelle predenti partite le due squadre creano molto ma non riescono a capitalizzare i loro tentativi spesso imprecisi o neutralizzati dai loro portieri bravi e soprattutto fortunati. Il primo tempo finisce quindi 0-0 una cosa veramente difficile da vedere in una partita di Calcio a 5 specialmente se amatoriale. Al 1' del secondo tempo però Luciano D'Addio approfitta di una distrazione collettiva dei giocatori di Legend F.C. e sigla il gol del 1-0. Dopo il gol i giocatori in maglia viola si innervosiscono, e pur comportandosi in modo esemplare con gli avversari, perdono lucidità litigando tra di loro, e ciò li porterà a sciupare numerose occasioni da gol. Gli Ultimi appena possono ripartono in contropiede e arrivano spesso alla conclusione, ma la precisione di tiro non è certo la loro migliore qualità, e il risultato non cambia fino al 23' quando Danilo Donadio trova il gol del 2-0.

Marcatori: Luciano D'Addio e Danilo Donadio.
Ammoniti: nessuno.


0 Commenti

Girone B: Pocokki-White & Blue

La partita tra Pocokki e White & Blue ha il sapore del Derby tra due compagini sanprischesi. Entrambe le squadre sono molto motivate perchè sconfitte nella giornata precedente. E' proprio Capitan Luigi Carbone al 2' a portare in vantaggio i Pocokki con una bella azione personale (dedica il gol a Lalla), ma già al 3' Francesco Abbate pareggia i conti. Giuseppe Pio Monaco però sblocca il risultato al 7' e al 10' segna il gol del 1-3. I Pocokki giocano veramente male, con dei lanci lunghi per gli attaccanti che raramente si fanno vedere a centrocampo o tornano a difendere la porta di Nicola D'Errico. Solo una prodezza di Bernardo Casertano permette ai vicecampioni della Serie A 2008 di segnare al 13' il gol del 2-3. Raffaele Andrea Abbate al 15' realizza la punizione del 2-4. Al 23' Gianluca Pandolfelli accorcia le distazne da tiro libero. Il secondo tempo è più bello da vedere con occasioni da entrambe le parti, ma si deve aspettare al 12' per vedere cambiare il risultato: Casertano tira debolmente, e Nicola Goglia spinge la palla in rete, la sua deviazione è decisiva e quindi è autogol del portiere dei White & Blue. Al 13' Rolando Baratta segna addirittura dalla rimessa laterale grazie ad una deviazione decisiva di un giocatore in maglia bianca e blu a schacchi, ma al 15' Giuseppe D'Orso segna il gol del 5-5 con una facilità disarmante, e non porterà alla vittoria neanche il secondo gol di Baratta al 20', perchè Roberto Monaco su punizione segnerà il gol del definitivo e perentorio 6-6.

Marcatori: per i Pocokki: 2 Rolando Baratta, Luigi Carbone, Bernardo Casertano, Gianluca Pandolfelli, Nicola Goglia (autorete). Per White & Blue: 2 Giuseppe Pio Monaco, Raffaele Andrea Abbate, Francesco Abbate, Giuseppe D'orso, Roberto Monaco
Ammoniti: nessuno


0 Commenti

Girone A: G.S. Junior-Future Games Jacal

In questa partita si contendono i tre punti due squadre dallo stato d'animo completamente diverso, G.S. Junior ha perso contro la Pezzottese dopo essere stata in vantaggio di due gol per gran parte del primo tempo, mentre Jacal ha vinto contro gli Illegals faticando meno del previsto.G.S. Junior parte davvero bene, al 4' trova già il gol del 1-0 con Salvatore Carresi che fa da apripista alle reti di Daniele Santonastaso e Alfonso Ummarino, rispettivamente al 6' e 7'. Il numero 10 agli ordini del Mister Vincenzo D'Agostino trova facilmente altri due gol al 10' e al 12'. Sul 5 a 0 G.S. Junior addormenta il gioco e costruisce un'intricata rete di passaggi che costringe i Jacal ad uscire dalla propria metà campo e a subire altri 4 gol in contropiede. Il primo tempo finisce quindi 9-0. Nel secondo tempo sono i Jacal a segnare per primi, al 7' con Luca Borrasso, ma non riusciranno mai ad entrare in partita, i ragazzi di G.S. Junior sono una vera e propria macchina da gol, la porta difesa in un primo momento da Davide Paolino, e poi per un infortunio del primo da Francesco Carfora, è stata continuamente assediata dall'inizio alla fine della partita. Insomma è stata una vera e propria giornata no per i Jacal che proveranno a rifarsi contro la Pezzottese di Mister Pepp Soulas.


Risultato: 18-1
Marcatori: per G.S. Junior: 8 Alfonso Ummarino, 3 Salvatore Carresi, 3 Salvatore Eliseo,2 Daniele Santonastaso, Paolo Viviani, Pasquale Manco, Luca Santonastaso.
Per i Jacal: Luca Borrasso.
Ammoniti: Santonastaso Daniele (G.S. Junior)


0 Commenti

Girone A: Pezzottese-Miiting Bar Illegals

Seconda partita del Girone A, la Pezzottese cerca di conquistare la prima posizione, e gli Illegals cercano i tre punti della speranza. Le motivazioni della squadra in tenuta bianca e blu a strisce verticali sono alle stelle, una vittoria contro i ragazzi di Mister Pepp Soulas varebbe oro, e significherebbe almeno la qualificazione alla S.F.I.D.A. Cup. Nonostante ciò la superiotà tecnica dei BiancoRossi è evidente, e dopo 3' sono già in vantaggio con Super Mario (Carosi), e al 12' e al 15' arrivano anche il gol del 2 e del 3 0 firmati dai fratelli De Stefanis, Andrea e Paolo (Pollo). Al 18' sugli sviluppi di un calcio d'angolo Mario Fusco vola più in alto di tutti e segna il gol del 3 a 1 prima che i giocatori della Pezzottese si rendano conto della sua presenza ai limiti dell'aria. Gli Illegals caricati dal gol effettuano un forcing furioso, ma è ancora Super Mario a segnare il gol del 4 a 1 al 21', e al 22' Gaetano Visconte (Fisherman) segna il gol del 5 a 1. Convinti di aver chiuso la partita i pezzotti entrano in campo, per il secondo tempo, troppo rilassati, e subiscono al 1' e al 5' due gol di Marco Aulicino, ma Super Mario segna al 7' il gol del 6 a 3. Da questo momento in poi saranno solo gli Illegals a giocare, i calciatore della pezzottese passano un brutto quarto d'ora, bersagliati da tutti i lati dagli Illegali alla ricerca disperata del gol. Solo grazie ad un'assist di Super Mario per al 14' per un altro gol di Fisherman, e il quarto gol dello stesso numero 17 della Pezzottese al 23', i BiancoRossi riescono a portare a casa la partita. Infatti Marco Aulicino segna altri due gol al 15' e al 25', e al 23' è Pasquale Cestrone a segnare. Il risultato sembra addirittura stare stretto agli Illegals, che erano dati per spacciati alla vigilia da gran parte del pubblico, ma hanno sopperito con lìimpegno e l'agonismo alle scarse doti tecniche facciamo i nostri più siceri complimenti quindi alla squadra di Capitan Aulicino.

Risultato: 8-6
Marcatori: per la Pezzottese: 4 Mario Carosi, 2 Gaetano Visconte, Paolo De Stefanis, Andrea De Stefanis. Per The Illegals: 4 Marco Aulicino, Mario Fusco, Pasquale Cestrone.
Ammoniti: Marco Aulicino (The Illegals)


0 Commenti

Girone D: Legend F.C.-F.C. All Blacks

Dopo il sofferto 4 a 1 degli Ultimi ai danni di DMA Porte e Infissi, ecco un altro risultato che sta un pò stretto alla squadra perdente, sia ben chiaro sia gli Ultimi che la Legend F.C. hanno pienamente meritato i tre punti, ma il divario che suggerisce il computo dei gol è diverso da quello effettivamente visto in campo. La partita si tiene in equlibrio per i primi 9', ma uno sciagurato autogol del portiere degli All Blacks Marthin Dionigi demoralizza la truppa di Mister Gargiulo ed esalta invece quella di Francesco Santonastaso, portierone e anima della Legend F.C.. Legend F.C. prende quindi in mano la partita ma non riesce a trasformare in gol le belle azioni costruite. Al 15' però finalmente Guglielmo Capitelli segna il gol del 2-0. Il gol del numero 10 in maglia viola ha un effetto positivo sugli All Blacks che effettuano un pressing rabbioso e riescono ad accorciare le distanze al 20' con Gabriele Villano. Il gol al 2' del secondo tempo di Fabio De Luca è una vera e propria mazzata per il morale dei giocatori in tenuta completamente nera, che non riusciranno mai ad entrare in partita se non dal 20', ma sarà troppo tardi perché il tempo è un avversario implacabile e imbattibile. Al 5' infatti Luca Scagliola segna il 4 a 1 al 11' Capitelli concede il bis, al 13' Domenico Piccirillo fissa il risultato sul 6 a 1. Al 21' Adelmo Papale accorcia le distanze, e al 24' Domenico Tarantino segna il gol del definitivo 6-3, utile solo ai fini statistici. Gli All Blacks avranno sicuramente modo di rifarsi, anche perché giocano nel Girone più equilibrato del torneo, e possono giocarsela alla pari con tutti.

Marcatori: Per Legend F.C. 2 Guglielmo Capitelli, Fabio De Luca, Luca Scagliola, Domenico Piccirillo, Marthin Dionigi (Autorete).
Per All Blacks. Adelmo Papale, Gabriele Villano e Domenico Tarantino.


0 Commenti

Girone D: Ultimi-DMA Porte e Infissi

Fin dai primi minuti si preannuncia come la partita più equilibrata della prima giornata del Torneo, tutto il primo tempo è un continuo susseguirsi di azioni di entrambe le squadre, azioni che si infrangono contro i portieri o le difese sempre attente. Solo al 21' minuto infatti Carlo Latino riesce a segnare il gol del 1 a 0. Il secondo tempo è identico al primo, con la differenza che Luciano D'Addio riesce a trovare il gol già al 13' e poi al 15', rendendo inutile il gol di Alfonso D'Amico che arriva nel momento migliore della DMA che stava prendendo gradualmente il possesso del campo, ma il tempo ed il terzo gol di D'Addio al 21' distruggono tutte le speranze di rimonta.

Risultato: 4-1
Marcatori: Per gli Ultimi: 3 Luciano D'Addio e Carlo Latino.
Per DMA Porte e Infissi: Alfonso D'Amico.
Espulsi: Fabio De Magistris (potrà giocare la prossima partita)


0 Commenti

Girone C: TecnoAuto-Je Yo

Dopo l'inaspettato pareggio tra Appia Antica e Team Eagles, TecnoAuto e Je Yo vogliono subito conquistare il primo posto nel Girone. La partita appare subito equilibrata, con TecnoAuto che crea il gioco, e Je Yo che controlla e rende inutili tutti i tentativi degli avversari. Infatti solo al 16' e per di più sugli sviluppi di un calcio di punizione Alfredo Fusco porta in vantaggio la squadra di Mister Barecchia (TecnoAuto). Dopo il gol la partita diventa più bella e si creano occasioni da entrambe le parti, ma gli sforzi prodotti da Je Yo non portano risultati, anzi, ben presto i ragazzi guidati da Mariano Fumante sono esausti e subiscono al 20' un gol di Domenico Martucci (Migliore in Campo) e al 21' uno di Girolamo Iorio. Il secondo tempo inizia nel peggiore dei modi per Je Yo, Antonio Errico al 1' segna il gol del 4 a 0. Al 3' però Mariano Salzillo segna su punizione il gol del 4 a 1, che è una vera e propria iniezione di fiducia per i giocatori di Je Yo, che prendono in mano la partita e al 10' accorciano le distanze con Emanuele Scialla. Come nel primo tempo per merito degli avversari, e per alcuni errori grossolani i Je Yo non riescono a rendersi veramente pericolosi, e al 20' del secondo tempo Errico chiude i giochi segnando il gol del definitivo 5-2.

Risultato: 5-2
Marcatori: per TecnoAuto: 2 Antonio Errico, Alfredo Fusco, Domenico Martucci, Girolamo Iorio.
Per Je Yo: Mariano Salzillo e Emanuele Scialla.
Ammoniti: Mariano Salzillo (Je Yo).


0 Commenti

Girone C: Ass. Appia Antica-Team Eagles

Appia Antica, squadra vincitrice della 1° Christmas Cup, e soprattutto squadra capace di un gioco spettacolare ed efficace, è sicuramente la favorita per la vittoria finale. I giocatori del Team Eagles lo sanno bene, sono consapevoli di dover giocare al meglio delle loro possibilità per avere qualche chance di vittoria. Le motivazioni quindi non mancano di certo ai giocatori in maglia BiancoOro, diverso è il discorso per quelli di Appia Antica, che sbagliano completamente l'approccio alla partita e, convinti di avere vita facile come nella coppa natalizia rischiano veramente di perdere. La partenza del Team Eagles è veramente devastante, Viggiano è una scheggia impazzita che i difensori di Appia Antica fanno fatica a fermare. Bastano 5' infatti al rapido attaccante sanprischese per segnare il gol dello 0 a 1, e 7' per quello dello o-2, sfruttando però due colossali incertezze del portiere avversario. I giocatori di Appia Antica appaiono spenti e immotivati, e il loro palleggio insistito che comunque è sintomo di una chiara superiorità tecnica, non porta i risultati sperati da Mister Mataluna, che è costretto a giocare la carta Vinciguerra. Poco dopo il suo ingresso in campo (12') il numero 10 di Appia Antica segna il gol del 1 a 2, ma al 15' Sansone segna l'1 a 3. Su questo risultato la formazione di Maddaloni inizia a giocare seriamente, ma nel primo tempo, anche grazie ad uno spettacolare Raffaele Salustro che risulterà essere giocatore della settimana, trova solo il gol del 2-3 con Picozzi al 20'. Il secondo tempo inizia in modo completamente diverso, con i giocatori di Appia Antica che cercano con insistenza il gol, macinano il loro gioco,e soprattutto non sottovalutano gli avversari come hanno fatto nel primo tempo. I risultati non tardano ad arrivare: all' 8' e al 14' Picozzi prima pareggia e poi porta in vantaggio i suoi per la prima volta dall'inizio della partita. Al 22' Michele Correra segna addirittura il 5 a 3. Le aquile però non si perdono d'animo e riescono a mantenere alta la pressione, costringendo i loro avversari a commettere fallo più volte. 3 sono infatti i tiri liberi assegnati contro Appia Antica che ne neutralizza uno, ma è costretta a vedere la palla alle spalle del suo portiere per due volte, al 24' e al 25'.

Risultato: 5-5
Marcatori: per Appia Antica: 3 Picozzi, 1 Vinciguerra e 1 Correra.
per Team Eagles: 4 Viggiano, 1 Sansone.
Ammoniti: per Appia Antica: Matroianni. Per Team Eagles: Salustro e Viggiano.


0 Commenti

Girone B: White & Blue-The Ravens

Recupero della prima giornata del Girone B, entrambe le squadre, come tutte del resto, hanno una grande voglia di iniziare al meglio il torneo. Partono a razzo i White & Blue, ma ben presto la maggior attitudine al palleggio dei Ravens dà i suoi frutti, infatti già al 3' la squadra di Capitan De Pascale passa in vantaggio con Antonio Tessitore. Il gol ha un effetto devastante su i giocatori di White & Blue, che al 5' e al 6' subiscono due gol di Ivano Ferrone. Dopo lo 0 a 3 i giocatori in maglia a scacchi bianchi e blu riescono a tenere meglio il campo e a bloccare la manovra avversaria trasformandola in sterile possesso palla, ma, probabilmente, anche per via del pallone utilizzato questa partita (a rimbalzo controllato), tutti i tiri dei White & Blue sono praticamente inoffensivi. Stanchi dal loro bello quanto inutile e sfortunato forcing i White & Blue subiscono ancora un gol di Ferrone al 14' e al 19' un gol di Andrea Presta. Al 5' del secondo tempo tessitore segna il gol dello 0-6, ma due minuti dopo Francesco Abbate accorcia le distanze. Dopo il gol di Abbate si assiste alla stessa scena del primo tempo: una disperata ricerca del gol da parte dei White & Blue, tentativi che dureranno fino al 15', quando inizierà lo show di presta che segna tre gol in rapida successione, al 15', 16', 17'. Luca Germano al 19' segna il gol 1-10 e al 23' Presta cala il Pokerissimo per il definitivo 1-11.

Risultato: 1-11
Marcatori:
Per The Ravens: 5 Andrea Presta, 3 Ivano Ferrone, 2 Antonio Tessitore, Luca Germano.
Per White & Blue: Francesco Abbate.
Ammoniti: nessuno.
Arbitro: Giovanni Mercorio.


0 Commenti

Girone B: Pocokki-Silver Haze

I Pocokki, che occupano il secondo posto nel nostro Ranking, e Silver Haze, New Entry nel panorama Fiocco Bianco, ma non per questo squadra da sottovalutare. I primi 10 minuti danno ragione al Ranking con I Pocokki più ordinati in campo, che riescono, con una buona trama di passaggi a far uscire i giocatori di Silver Haze dalla loro metàcampo, e infatti trovano il gol del 1-0 con un'azione in contropiede finalizzata da Edy (Sparago). Dopo il vantaggio I Pocokki si chiudono schiacciati dagli avversari che cercano con insistenza il gol, ma i numerosi errori sotto porta rimandano di 10' il gol del pareggio, che arriva però puntuale con un gol di Lino Palombi. L'inerzia della partita cambia, e Palombi quasi subito segna il gol del 1-2, e solo a causa dei molti errori sotto porta di entrambe le squadre il risultato non cambierà più fino al 6° fallo dei Silver Haze. Pandolfelli non sbaglia, e trasforma il tiro libero nel gol del 2-2. Ancora Palombi riporta in vantaggio i suoi, l'attaccante dei Silver Haze è davvero un brutto cliente per la traballante difesa dei Pocokki. Quest'ultimi riescono però a trovare il pareggio con una bella azione finalizzata da Ferdinando Muto. Entrambe le squadre hanno un gioco prettamente offensivo e non si preoccupano molto di difendere il risultato, che cambierà molto nel corso della gara con continui capovolgimenti di fronte. Alla fine Silver Haze riesce a portare a casa i primi 3 punti nonostante la fatica per aver giocato con solo 5 uomini. Vittoria importantissima quindi per la formazione in maglia Giallo Verde con un Lino Palombi Capocannoniere del Torneo dopo due giornate.

Risultato: 6-8
Marcatori:
Per Silver Haze: 4 Lino Palombi, 2 Angelo Cecere, Vincenzo Sorrentino, Antonio Ianniello.
Per i Pocokki: 2 Giovanni Stellato, 2 Gianluca Pandolfelli, Elpidio Sparago, Ferdinando Muto.
Arbitro: Alfonzo Fiumano
Ammoniti: Giovanni Stellato (Pocokki).


0 Commenti

Girone A: Miiting Bar Illegals-Future Games Jacal

Partita che si preannuncia equilibrata tra due squadre che dovrebbero essere di pari forza. L'inizio sprint dei Jacal invece sconvolge i piani degli Illegals convinti di giocare contro un avversario più morbido. Bastano 10' infatti ai Jacal per portarsi sullo 0 a 3. Il gol di Cestrone sul finire del primo tempo illude gli illegali che non riaprono mai veramente la partita. Nel secondo tempo le squadre sono molto lunghe con gli Illegals che cercano con insistenza il gol, e con i Jacal che hanno troppa fretta di chiudere la pratica e lasciano tanto spazio alle ripartenze degli avversari che però non riescono a concretizzare quello che creano. Dopo la prima giornata del Girone A e del Torneo i Jacal sono primi nel loro Gruppo, hanno il Miglior Portiere Davide Paolino ed il Capocannoniere Antonio Caruso, e sono anche primi nella calssifica Fair Play, cosa possono volere di piu?

Risultato: 2-5
Marcatori: 3 Antonio Caruso (J), 2 Enrico Reale (J), Pasquale Cestrone (I) e Marco Aulicino (I)
Arbitro: Luciano Bentivoglio


0 Commenti

Girone A: Pezzottese-G.S. Junior

La partita inaugurale del Torneo è sempre una partita speciale: tutti vogliono iniziare nel migliore dei modi, tutti vogliono dare un segnale forte agli avversari e conquistare i primi tre punti e la qualifica di favorita del Girone. Pezzottese e G.S. Junior sono due squadre che giocano ormai da molto tempo, due squadre conosciute più per la loro correttezza in campo e fuori (2 Coppe Fair Play vinte dalla prima, almeno 2 per la seconda) che per i loro valori tecnici, quindi tutti si aspettavano una partita esemplare sul piano disciplinare. Fortunatamente così è stato, infatti i due cartellini gialli comminati a G.S. Junior, e i 6 falli della Pezzottese per i quali è stato assegnato un tiro libero, non sono derivati da entrate cattive o comportamentieccessivamente scorretti. La partità però è stata molto bella anche sotto il profilo tecnico-tattico, le due squadre hanno offerto al numeroso pubblico presente sugli spalti uno spettacolo divertente e a larghi tratti entusiasmante, anche se spesso la partita si è giocata più sul piano fisico che sul quello del palleggio. G.S. Junior all'inizio della partita fa valere la sua maggior esperienza in tornei di fascia medio alta e, con l'evidente complicità della difesa della Pezzottese, si trova rapidamente avanti di due gol (Eliseo e Viviani i marcatori). La Pezzottese in evidente difficoltà risponde con uno sterile possesso palla, e con molti lanci lunghi a cercare Mutinho, è proprio il numero 33 in maglia BiancoRossa a procurarsi e tirare un rigore che Di Nardo non fatica a parare.
Sul finire del primo tempo Andrea (De Stefanis) accorcia prima le distanze e poi pareggia con un pregevole tiro a volo. Sul 2 a 2 la partita si accende e si creano molte occasioni per entrambe le squadre ma è Mutinho che porta in vantaggio la Pezzottese, e Super Mario (Carosi) segna il 4 a 2. Altri due gol in rapida successione ancora della coppia Mutinho-Super Mario chiudono virtualmente la partita sul 6 a 2. Ummarino accorcia poi le distanze sul 6 a 3. A questo punto i pezzotti si rilassano e la lasciano spazio al forcing finale di G.S. Junior che trova ancora con Eliseo il 6 a 4 e ha l'opportunità di segnare il 6 a 5 con un tiro libero, che però si schianta sul palo alla destra di Pasquale (siviero). Al triplice fischio dell'arbitro Alessandro Buonanno quindi il risultato è di 6 a 3.

Marcatori: 2 Fabrizio Muto (Mutinho) (P), 2 Andrea De Stefanis (Andrea) (P), 2 Mario Carosi (Super Mario) (P), Alessandro Eliseo (G), Paolo Viviani, Ummarino Alfonso.
Ammoniti: Salvatore Carresi (G) e Daniele Santonastaso (G)
Arbitro: Luciano Bentivoglio


0 Commenti

Gironi 2° Torneo di Calcio a 5

Girone A

  • Pezzottese Football Club 2004
  • G.S. Junior
  • The Illegals
  • Jacal

Girone B

  • Pocokki
  • Silver Haze
  • White & Blue
  • The Ravens

Girnoe C

  • Associazione Appia Antica
  • Team Eagles
  • Tecno Auto
  • Je Yo

Girone D

  • Ultimi
  • DMA Porte e Infissi
  • Legend F.C.
  • F.C. All Blacks

0 Commenti

2° Torneo di Calcio a 5 Fiocco Bianco

Dal 2 Marzo sono aperte le iscrizioni per il 2° Torneo di Calcio a 5 Fiocco Bianco:
Si giocherà dal 19/04 al 25/05. Le 16 squadre partecipanti saranno divise in 4 gironi di qualificazione, dove disputeranno 3 gare preliminari. Le prime due squadre classificate di ogni girone accederanno ai quarti di Finale, le terze classificate la S.F.I.D.A. Cup, competizione che consiste in tre partite, due Semifinali, e la Finale. Le squadre vincitrici dei Quarti di Finale si affronteranno nelle Semifinali che decreteranno le partecipanti alle due Finali. Il Torneo si svolgerà presso la Polisportiva Amici dello Sport di Santa Maria Capua Vetere. La Tassa di iscrizione è di € 50, a cui va aggiunta la quota partita che è di € 22,50 per squadra.


Premi:
1° posto: Trofeo + Medaglie + Grande Premio Sorpresa;
2° posto: Coppa + Medaglie + Completini;
3° posto: Coppa + Medaglie + Zaini;
S.F.I.D.A. Cup: Trofeo;
Premio Fair Play: Trofeo + Zaini;
Miglior Giocatore: Trofeo + Zaino;
Capocanoniere: Trofeo + Zaino;
Miglior Portiere: Trofeo + Zaino.
Per Informazioni:
Dodo: 3337053578
Mario: 3275845038
E-Mail: fioccobiancocup@altervista.org


0 Commenti